| l'Associazione | News & Eventi | Attività e Progetti | il Catamarano | lo Spirito di Stella TV | Links | Download | Partners |

     

Attività e Progetti

Attualmente l'Associazione cura numerosi progetti che vanno dall'attività velica gratuita dedicata a persone disabili ad una campagna concreta di sensibilizzazione per l'abbattimento fisico e culturale delle barriere architettoniche con incontri nelle Università e la promozione di un concorso internazionale di idee. Recentemente l'Associazione ha promosso le attività della "Chiesa dell'Arte", la prima scuola di arte plastica al mondo diretta da uno scultore non vedente - Felice Tagliaferri - e si sta impegnando nel progetto "La casa per tutti" con l'obiettivo di creare un edificio che faccia da ponte tra la struttura ospedaliera e le famiglie a disposizione di persone che si trovano al termine della fase di ospedalizzazione postuma ad una lesione spinale.

Sailing Campus [vai alla pagina]

Quattro giorni di scuola vela con lezioni teoriche e pratiche in acqua, per consentire a ragazzi e adulti, con e senza disabilità, di cimentarsi, individualmente e in squadra, nel condurre le imbarcazioni della gamma Hansa.

Queste barche hanno delle caratteristiche uniche: vele rollabili; derive zavorrate che assicurano l'imbarcazione contro ogni possibilità di rovesciamento; forma concava della carena e disposizione dell’equipaggio con baricentro in posizione centrale bassa per una maggiore stabilità; servocomando e joystick che consentono la pratica della vela anche a chi ha disabilità di vario tipo.

I Sailing Campus 2016 si svolgono: tutti i weekend di giugno a Desenzano (BS) con l’Associazione Sailability, dal 9 al 12 giugno a La Spezia con l’Associazione Vivere Insieme, dall’11 al 12 giugno e dal 18 al 19 giugno a Duino (TS) con l’Associazione Easy Action, dal 30 giugno al 3 luglio a Savona con la Lega Navale di Savona, dal 4 all’8 luglio a Orta San Giulio (NO) con il Circolo Velico Orta, dal 21 al 24 luglio sul Lago di Caldonazzo con la Cooperativa Sociale Arché.

Il progetto ha il sostegno della Lega Navale Italiana, della Marina Militare Italiana e della Federazione Italiana Vela.
Partner organizzativo è l’Associazione Sailability.

WOW - Wheels on Waves [vai alla pagina]

“WOW - Wheels on waves” è il nuovo progetto de Lo Spirito di Stella che ha lo scopo di diffondere, dagli Stati Uniti all’Europa, un messaggio di pace e di rispetto dei diritti delle persone con disabilità. Protagonisti sono due fondamentali documenti: la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e la Carta della Pace di Montone.

La prima tappa del viaggio avrà luogo a New York. Presso la sede newyorkese delle Nazioni Unite, Andrea Stella dovrà svolgere una duplice missione: consegnare al segretario generale Ban Ki-Moon la Carta della Pace - stilata a Montone, in Umbria, in ricorrenza del 70° anniversario dell’ONU come appello per la pace tra i popoli – e ritirare la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, per consegnarla al Santo Padre, in Vaticano, al termine della traversata oceanica.

Per compiere questa straordinaria impresa verranno selezionati equipaggi provenienti da tutto il mondo, testati e preparati con uno stage di formazione in Florida. Cinquanta persone di origine, cultura, età, abilità e attitudini diverse che, a conclusione del viaggio, torneranno nei loro Paesi con il ruolo di ambasciatori dello Spirito di Stella, per contruibuire a diffondere il messaggio di pace e di uguaglianza.

Stay tuned

Folgaria per tutti [vai alla pagina]

Lo Spirito di Stella ha organizzato per quasi dieci anni un corso sci per persone con disabilità in collaborazione con Pianeta Mobilità e Freerider Sport Events, sotto la guida del Maestro Gianni Garbin. L’esperienza si è dimostrata decisamente terapeutica per i partecipanti e ha dato moltissime soddisfazioni, anche in termini di partecipazione.

Negli anni ha preso forma così l’idea di creare una scuola sci stabile per dare a tutti la possibilità di sciare, indipendentemente dalle proprie condizioni e in qualsiasi periodo dell’anno. Questo sogno è diventato realtà con il progetto “Folgaria per tutti”.

Grazie alla collaborazione con la scuola sci Scie di Passione e con Folgaria Ski, il comprensorio di Folgaria (TN) è stato reso accessibile a tutti. È stata effettuata una mappatura dei locali accessibili e a questi sono state donate delle carrozzine per consentire agli sciatori sitting di poter far pausa in autonomia e usufruire dei servizi. Oggi chiunque lo desideri può sciare in libertà, per uno o più giorni, accompagnato da maestri specializzati nell’insegnamento dello sci alle persone disabili.

 

I Diritti Solcano l'Oceano | dicembre 2010 - aprile 2011 [vai alla pagina]

A dieci anni dalla tragica ed inspiegabile sparatoria che l'ha reso paraplegico, Andrea Stella intraprende un nuovo entusiasmante progetto. I diritti solcano l'Oceano.

Un'eccezionale traversata Oceanica da La Spezia alla volta di Miami, con tappa a Tenerife, nelle Isole Canarie, e a Martinica, nell’Arcipelago Caraibico. Il catamarano senza barriere “lo Spirito di Stella” attraversa l’Oceano per promuovere e diffondere la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e il Manifesto per la Promozione del turismo accessibile, i cui principi porta sulle vele.

Un sensazionale viaggio all’insegna della sostenibilità ambientale che promuove diverse ricerche in ambito sia ambientale che medico-scientifico, ma che soprattutto vuole trasmettere un forte messaggio di uguaglianza.

 

 

Attività Velica

Il catamarano “lo Spirito di Stella”, il primo al mondo completamente accessibile, è il protagonista di Spirito Libero, un tour velico dedicato alle persone con disabilità motoria. Si tratta di una speciale scuola vela, che non insegna a veleggiare, ma che trasmette valori forti permettendo di vivere il mare in armonia. Questa esperienza coinvolge ogni anno circa 700 persone, tra cui 200 disabili che, accompagnati da medici e fisioterapisti, trascorrono una giornata in piena libertà a bordo dell’eccezionale imbarcazione completamente accessibile.

L’iniziativa ha come obiettivi:
• dare l’opportunità a tante persone di vivere un’esperienza positiva per capire che i limiti più ingombranti sono nella testa e che sono superabili
• consentire a numerose persone con difficoltà motorie di trascorrere una giornata in libertà per poter poi affrontare con più energia le sfide quotidiane
• sensibilizzare l’opinione pubblica sui concetti della “progettazione per tutti” e sull’importanza dell’abbattimento delle barriere architettoniche

 

 


Attenzione:
Spirito Libero è momentaneamente sospeso perché il catamarano si trova oltre oceano dopo il progetto “I diritti solcano l’oceano”.
Sono in corso, però, i Sailing Campus, una scuola vela itinerante di quattro giorni con le imbarcazioni della gamma Access (maggiori informazioni alla voce “Sailing Campus”)

 

Tour Universitario

“Lo Spirito di Stella” organizza dal 2005 degli incontri mirati nelle principali Facoltà di progettazione italiane (architettura, disegno industriale, ingegneria).
Lo scopo è quello di far conoscere ai futuri progettisti (studenti, dottorandi) e ai docenti l’esperienza progettuale del catamarano. Andrea Stella riesce a spiegare con estrema effi cacia come l’attenzione all’accessibilità rappresenti non un limite ma un’opportunità per ottenere un risultato progettuale migliore.
Nella prima parte del seminario Andrea Stella, supportato da documentazione multimediale, illustra gli adattamenti e gli accorgimenti che hanno reso lo Spirito di Stella di qualità nettamente superiore al catamarano tradizionale da cui è stato ricavato (razionalizzazione degli spazi, aumento del comfort, valorizzazione dell’estetica a beneficio di tutte le persone a bordo, disabili e normodotati).

Nella seconda parte gli stessi concetti vengono analizzati in riferimento ai luoghi della quotidianità (edifici pubblici, marciapiedi, esercizi commerciali ecc.) con esempi molto eloquenti.
Viene posta inoltre l’attenzione sulle numerose invenzioni nate da bisogni specifi ci che sono poi divenute di uso comune: telecomando per TV, sms, sistema di pagamento bancomat - POS, domotica, Jacuzzi...

Progetto Città-Università

L’obiettivo del Progetto mira a creare una forte iniziativa di sensibilizzazione incentrata su alcune città italiane (Milano, Torino, Genova, Catania, Agrigento) che veda Andrea Stella come trait-d’union tra il mondo universitario e le Amministrazioni locali, per realizzare progetti significativi di abbattimento delle barriere architettoniche. Per ogni città vengono individuate, assieme all’Università e all’Amministrazione Comunale, delle aree di rilievo non in linea con i parametri di accessibilità. Le Facoltà di progettazione (già in relazione da tempo con l’Associazione “lo Spirito di Stella”) metteranno al lavoro dei team di studenti, dottorandi e docenti per realizzare, con la supervisione di Andrea Stella, dei progetti di riqualificazione delle aree individuate. I progetti/concept saranno poi offerti al Comune della città di volta in volta interessata, che potrà scegliere se apportare dei miglioramenti concreti alle aree oggetto dell’analisi. Molta importanza verrà data all’esperienza diretta degli studenti permettendo loro di provare in prima persona la prospettiva del disabile. L’Associazione metterà per questo a disposizione degli studenti carrozzine manuali, una carrozzina elettronica, scooter 4 ruote (utilizzabili dagli anziani), cuffi e, bende, ecc.

 

Concorso di Idee

Il Concorso Internazionale di Idee “Progettare e realizzare per tutti” ha l’obiettivo di divulgare una cultura progettuale che, tenendo in considerazione le necessità di tutte le persone, renda più accessibili gli spazi della vita quotidiana.

La partecipazione è gratuita e aperta ad architetti, ingegneri, designer, progettisti e studenti universitari, italiani e stranieri. I partecipanti sono chiamati ad ispirarsi ai principi del Design for All, gli stessi applicati da Andrea Stella nella realizzazione del catamarano, per migliorare il comfort e la fruibilità di alcuni spazi, senza compromettere la piacevolezza estetica.

Nelle scorse edizioni i temi progettuali hanno riguardato:
• l’aula scolastica e la postazione di lavoro domestica (2005);
• il front office (2006);
• la riqualificazione dell’area di sosta Autogrill: bancone bar, zona cassa e servizi igienici (2007)
• la riqualificazione dell’area di sosta Autogrill: area ristorante self-service e zona sedute ( 2008).

La quarta edizione del Concorso (2008) è stata promossa da “lo Spirito di Stella” in partnership con Autogrill, con il patrocinio di ADI (Associazione per il Disegno Industriale) e DfA – Design for All Italia, in collaborazione con Estel.

 

La Casa per Tutti

“La casa per tutti” è il nuovo progetto portato avanti dall’Associazione. L’iniziativa vedrà la costruzione di tre unità abitative completamente accessibili in provincia di Vicenza e prenderà forma grazie ai contributi della Fondazione Cariverona che finanzierà parte delle opere edili e ad Estel S.p.A. che realizzerà gli interni.

“La casa per tutti” è un progetto che l’Associazione “lo Spirito di Stella” Onlus sta promuovendo con l’obiettivo di realizzare una struttura in grado di accogliere le persone che, in segui si trovano al termine della fase di ospedalizzazione e si apprestano a rientrare in famiglia, o in genere le persone che vivono una situazione di difficoltà. La necessità di soddisfare le nuove esigenze di mobilità attraverso l’utilizzo di una sedia a rotelle - e altre legate al non completo recupero di altre capacità fisiche del paziente - costringono le famiglie ad opere edili di notevole rilevanza.

La possibilità di vivere temporaneamente in un ambiente creato su misura offre alle famiglie un esempio concreto di cosa sia effettivamente necessario ricercare negli interventi di adattamento delle abitazioni. Le tre unità abitative saranno anche utilizzate come modello progettuale da proporre alle Istituzione scolastiche a scopo didattico. La logica progettuale sarà naturalmente coerente a quella del catamarano.

 
Seguici su facebook!
E-Mail